A chi non è mai successo di attraversare un periodo o fase della vita che gli ha destato una maggiore preoccupazione e apprensione? Può accadere che siano preoccupazioni legate alla sfera personale, familiare o ancora all’ambito lavorativo.

Irritabilità, irrequietezza, tensione muscolare, disturbi del sonno, paura, fame nervosa, difficoltà nello svolgimento delle normali attività quotidiane sono alcuni dei sintomi più comuni che caratterizzano l’ansia e lo stress.

Riconoscere questi sintomi è fondamentale per imparare a gestire le emozioni negative e affrontare al meglio una situazione difficile.

MA QUALE ANSIA?

L’ansia può essere distinta in due principali tipologie:

  1. Ansia fisiologica: è uno stato di allarme e di tensione temporaneo provocato da condizioni difficili reali che il nostro corpo e la nostra mentre riconosce come una minaccia o situazione di pericolo.
  2. Ansia patologica: è uno stato di incertezza che si manifesta con sentimenti negativi e alterazioni fisiologiche in modo eccessivo rispetto alle realtà dei fatti. Questo si presenta come uno stato di malessere prolungato e condiziona in misura importante la qualità di vita del soggetto.

In ogni caso, l’ansia si manifesta con alterazioni di tipo fisico come aumento dei battiti cardiaci e della pressione arteriosa, tensione muscolare, aumento della respirazione, eccessiva sudorazione, disturbi gastrointestinali, e di tipo emotivo come la paura, la difficoltà a concentrarsi, l’insonnia, le alterazioni dell’umore.

MAL COMUNE…NON SEMPRE MEZZO GAUDIO!

Donna con ansia da stress, insonnia, rimedi naturali

I dati Istat riportano che i disturbi ansiosi, spesso associati alla depressione, hanno interessato nel 2018 il 7% della popolazione con più di 14 anni (3,7 milioni di italiani).

Inoltre, i risultati di un sondaggio online svolto nel 2018 dall’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (Eurodap) al quale hanno risposto 700 persone di età compresa tra i 19 e i 60 anni, rivelano che:

  • Il 79% dei partecipanti aveva avuto nell’ultimo mese manifestazioni fisiche frequenti e intense di ansia.
  • Il 73% del campione si percepiva come una persona molto apprensiva, che si preoccupa facilmente per cose o situazioni di poco valore.
  • Il 68% ha riferito di avere difficoltà a stare lontano da casa o dai luoghi familiari.
  • Il 91% ha dichiarato di avere non poche difficoltà nel rilassarsi.

I dati, quindi, rivelano che gli episodi di ansia sono molto comuni e interessano trasversalmente tutte le fasce di età, uomini e donne, con una prevalenza di quest’ultime.

 

COME CONTRASTARE L’ANSIA E RITROVARE LA SERENITÀ?

La consapevolezza è il primo passo. Riconoscere l’ansia e imparare a gestirla rappresenta un aspetto fondamentale per ritrovare la serenità e il giusto equilibrio psicofisico.

Esistono diversi rimedi per l’ansia, tra cui l’adozione di semplici accorgimenti e l’introduzione di alcune sane abitudini nella nostra vita quotidiana possono essere strategie vincenti per il raggiungimento dei nostri obiettivi di benessere contro stress, ansia e disturbi correlati:

  1. IMPARARE AD ASCOLTARSI è il primo passo per comprendere cosa ci provoca ansia e impegnarsi a “lavorare” su noi stessi.
  2. Sviluppare dei PENSIERI POSITIVI che ci diano il coraggio di superare le difficoltà e che sostituiscano i pensieri ansiosi.
  3. Fare ATTIVITÀ FISICA, soprattutto all’aria aperta, aiuta a mantenere un buono stato di salute fisico ma anche mentale: trekking, corsa, yoga, pilates sono alcune degli sport che maggiormente contribuiscono a migliorare il nostro umore.
  4. Ritagliarsi del TEMPO LIBERO per dedicarsi ad un hobby, per stare più tempo con amici e familiari, per fare volontariato.

L’ALIMENTAZIONE PUÒ MIGLIORARE GLI STATI D’ANSIA?

Assolutamente sì! Curare l’alimentazione ci aiuta ad influenzare positivamente la chimica cerebrale migliorando l’umore.

Il consiglio del Coach Hempy è di preferire cibi ricchi di prebiotici, vitamine, minerali e con un corretto apporto di acidi grassi polinsaturi omega-3 e omega-6. Quindi:

  • a frutta, verdura, cereali integrali, yogurt, olio di semi di canapa, noci, carni bianche, pesce, cioccolato fondente puro.
  • NO ad alcool, fumo, cibo spazzatura, caffeina, cibo fritto o ricchi di zuccheri.

ESISTONO RIMEDI NATURALI CONTRO L’ANSIA?

La Natura mette a disposizione valide soluzioni per aiutarci a superare i periodi difficili.

Nella vasta varietà di erbe e piante medicinali a nostra disposizione, quella più conosciuta e più studiata per le sue proprietà rilassanti e calmanti è la Lavanda officinalis. Solo ammirando, o meglio annusando, i suoi fiori di un meraviglioso colore tra l’azzurro e il violetto possiamo avvertire una sensazione di quiete e benessere. La ricerca scientifica ha identificato nel linalolo il componente responsabile dell’azione rilassante e sedativa degli estratti di lavanda.

COSA È IL LINALOLO?

Il linalolo è un terpene, molecola aromatica presente in alte concentrazioni nell’olio essenziale di lavanda.

Diversi rHEMPY LINALOLO TERPENE CONTRO ANSIA, INSONNIAicercatori hanno approfondito gli studi per meglio definire effetti e meccanismi con i quali il linalolo influenza la psiche concludendo che questa sostanza è un valido aiuto per contrastare stati ansiosi, depressione e alterazioni dell’umore laddove non è necessario o possibile l’utilizzo di farmaci di sintesi.

HEMPY ha riscoperto il potere benefico delle molecole aromatiche presente naturalmente nelle piante per farti rivivere un’esperienza sensoriale unica ed affascinante anche nella tua alimentazione quotidiana e ritrovare, così, il tuo EQUILIBRIO quotidiano.

 

HEMPY LINALOLO è L’AROMA DELLA CALMA. Aroma 100% puro e completamente naturale per funzionalizzare la tua alimentazione e riscoprire le note rasserenanti della Lavanda nei tuoi piatti preferiti o nei momenti in cui hai bisogno di calma e relax.

Continua a scoprire il magnifico mondo dei terpeni Hempy, scrivendo subito al CoacHempy per un consiglio personalizzato su info@hempy.it

Condividi

Contribuisci anche tu alla nostra community!